Italiano English

I mercatini di Natale

Pubblicato: 16/12/2010

by Ciro Artale

Immagini

Anche al di fuori degli aspetti religiosi, tutte le comunità sono sempre state attratte dall’atmosfera magica che si crea in questa importante occasione.

 

La voglia di celebrare in maniera speciale la festa ha favorito di certo l’usanza di cambiarsi regali e attendere la stessa anche in maniera esteriore con luci, addobbi e libagioni.

 

 

 

 I mercatini oggi sono ormai diventati un aspetto insostituibile del Natale, come il Presepe, l’albero, Babbo Natale e il pranzo. Addirittura i tour operators propongono viaggi di Natale proprio nelle mète ormai tradizionali dell’Europa centrale e del nord Italia.

 

Proprio tra la Germania e l’Alsazia, addirittura nel 1400, sembra essere nata questa tradizione.

 

Ogni forma di commercio avveniva attraverso le fiere e quella dell’Avvento era quella più importante: in questa si provvedeva all'acquisto di beni, oggetti e prodotti agroalimentari sia per le feste che per la stagione invernale.

 

In Italia (a cominciare da Bolzano) la tradizione sembra prendere piede all’inizio del ‘900.

 

Inizialmente si trattava di mostre di artigianato locale, ma l’interesse suscitato nei visitatori sempre più numerosi ha fatto crescere esponenzialmente anche la partecipazione degli espositori.

 

Così accanto ai prodotti di artigianato sono spuntati panini, salsicce, wurstel, vin brulé, mele candite e dolci tradizionali, che hanno contribuito ad accrescere il clima di festa.

 

Le luci, i fuochi accesi e i cori dei canti tradizionali proiettano adulti e bambini nell’atmosfera del Natale.

 

I mercatini di Natale più famosi sono quelli alpini: tedeschi, austriaci e francesi (Norimberga, Dresda e Colonia, Innsbruck e Vienna, Strasburgo), ma anche l’Italia può ormai contare innumerevoli cittadine nelle quali i mercatini di Natale sono ormai una tradizione affermata e non solo nelle alpi.

 

Così in occasione del Natale è sempre più frequente organizzare le proprie vacanze in funzione non solo della neve ma anche dell’atmosfera ammaliante di questi ricchi mercatini: comitive, famiglie, coppie approfittano delle vacanze anche per pensare ai regali per parenti ed amici, alla ricerca di un’idea originale o per acquistare le decorazioni per la propria casa.

 

Ampia è la scelta di prodotti di artigianato locale e gastronomico; vi si possono trovare oggetti di pregio così come oggetti più modesti, regali per tutte le tasche, così è facile perdersi tra le luci e i profumi, ma anche farsi catturare dalle manifestazioni e dagli eventi collaterali pensati per intrattenere e divertire i turisti, grandi e piccoli: concerti, mostre e spettacoli vari.