Area archeologica di Apollonia a San Fratello

sanfratello
nebrodi

#1

L’area archeologica ricopre gran parte del vasto pianoro situato sopra al Monte Vecchio o San Fratello.

Gli scavi del 2003-2005 hanno finalmente permesso di esplorare alcune aree dell’acropoli; sette saggi effettuati hanno permesso di intercettare sia le fortificazioni che alcuni spezzoni di abitato riferibili a due fasi: la prima ellenistica-romana, la seconda normanna.

Monete e ceramiche hanno permesso di identificare con buona probabilità il sito con Apollonia, fondata nella prima metà del IV secolo a.C. forse da Dionigi, tiranno di Siracusa, come avamposto contro i Cartaginesi.

La città venne abbandonata nel I secolo d.C. e il sito venne rioccupato solo all’inizio del XII secolo e per un periodo abbastanza breve anche a causa del contemporaneo sviluppo del vicino insediamento di San Fratello ad opera degli immigrati lombardi.

Visibili le basi delle cinte murarie megalitiche, il tracciato viario, una costruzione ben conservata adibita a suo tempo a granaio, un’epigrafe greca incisa su uno dei muri del Santuario, frammenti di colonne, mattoni in cotto e le rovine dell’antico teatro.

Probabilmente le rovine dell’antica città di Apollonia furono depredate e pietre e ornamenti utilizzati negli anni per le nuove costruzioni attorno alla rocca, ormai sepolte dalla frana del 1922.

Biglietto: gratuito
Orario e Giorni di Apertura: lunedì - sabato: dalle 8.00 alle 19.00; da giugno a settembre aperto anche i giorni festivi.

Luogo: Monte San Fratello San Fratello - Categoria Scavi Archeologici
Coordinates GPS : LAT 38.03040744633516 LNG 14.598572998950203