Chiesa Madre - Maria SS. Assunta ad Acquedolci

acquedolci
chiesa
nebrodi

#1

La Chiesa Beata Vergine Assunta è la Chiesa Madre della Parrocchia San Benedetto il Moro di Acquedolci; fu costruita dopo la frana che travolse il centro abitato del Comune di San Fratello, del quale Acquedolci era una frazione fino al dicembre 1969. Con Legge N. 1045 del 9 Luglio 1922, fu decretato il trasferimento dell’abitato in Acquedolci e quindi la costruzione di ogni opera pubblica. Su progetto dell’ing. G. Giordano la Chiesa fu edificata dalla ditta Stagnini e ultimata il 28 giugno del 1928. Aperta al culto il 2 dicembre 1929 è stata dedicata alla Beata Vergine Assunta nel marzo del 1930. Di stile neoclassico, la Chiesa, incorniciata dalla superba bellezza del monte S. Fratello, domina il centro abitato. Sul prospetto principale, centralmente e sopra l’ingresso, è inciso il verso del Magnificat “FECIT MIHI MAGNA QUI POTENS EST”. L’edificio, di circa 600 mq, ha un impianto basilicale a tre navate; quella centrale sormontata da copertura a volta a botte, le due laterali con volte a crociera. I capitelli dei pilastri centrali, a mò di colonne, e la cornice sono ampiamente decorati con putti e ornamenti in gesso, e impreziosite con foglia d’oro.
L’alta torre campanaria, con orologio, e i locali adibiti a canonica si ergono lateralmente all’abside. Numerosi suppellettili e statue provengono da Chiese di San Fratello distrutte dalla frana del 1922. Da segnalare il Crocifisso ligneo del XVIII secolo, il pulpito in legno intagliato del XIX secolo, gli affreschi dell’abside raffiguranti l’Assunzione della Madonna e l’apparizione della Stessa a San Benedetto, l’organo a canne a due manuali con consolle separata della ditta Giuseppe Ruffatti e figli, le vetrate istoriate e la dormitio Mariae, simulacro della Vergine Dormiente in cera con vesti ricamate in oro (appartenuta alla famiglia del parroco Di Paci che ne fece dono alla sua comunità).

Altre informazioni:
Luogo: piazza Libertà n. 1, Acquedolci
Coordinate GPS : LAT 38.055409 LNG 14.58577200000002
Anno di realizzazione: 28 giugno 1929
Autore: progettista: Giovanni Giordano


#2

Ecco come raggiungere la Chiesa Madre di Acquedolci