Chiesa S. Maria di Gesù a Mirto

mirto
chiesa
nebrodi
sicilia

#1

Dalla centrale via Umberto I, attraverso un vicolo si arriva alla chiesa di S. Maria del Gesù.
Costruita in epoca rinascimentale, la chiesa fu più volte restaurata nel tetto a capanna. Ubicata sul terrapieno, la sua bellezza spicca fra le modeste abitazioni che le sono attorno. La struttura in pietra è arricchita da un portale in arenaria scolpita e da un campanile a torre quadrangolare merlata, sormontato dal pinnacolo conico, rivestito da mattoni in ceramica variopinta, si distingue per la sua proporzione e per la sua eleganza.

Nel suo interno proporzionato in rapporto alla superficie, l’architettura e pregevoli sculture in legno, in pietra da intaglio, in marmo, rivelano come la modestia si sposi con la grazia. L’unica navata culmina con l’altare principale dove è situata una splendida Madonna con bambino che venne ultimata nel 1578 da Giuseppe Gagini, uno degli ultimi eredi della famosa famiglia. La Madonna in un unico blocco di marmo è posta su un basamento con bassorilievi raffiguranti scene bibliche. Commissionata all’artista dal chierico Filippo Ferrarolo, la statua fu terminata nel 1578.

In una delle cappelle laterali inserita in una “vara” che è un autentico merletto ligneo è situata una statua lignea della Madonna del Cardellino, che, pur essendo scultura locale, è realizzata secondo la tecnica dell’estofado spagnolo. La statua è databile tra la fine del XVI e l’inizio del XVII secolo; nella vara si legge bene il nome del committente D. Joseph Costantino.
Su una seconda vara, più ricca di ricami e di intagli, si leggono a stento il nome del procuratore e la data: Nicolai Cupani 1747. Entrambe le vare, di inestimabile valore e rara bellezza, sono opera dello scultore di Mirto Filadelfio Allò.

Altre informazioni:
Anno di realizzazione: XVI secolo
Luogo: Mirto - Categoria Luogo di culto
Coordinates GPS : LAT 38.08404314543737 LNG 14.752145642408891