Motta d'Affermo

mottadaffermo
nebrodi

#1

Motta d’Affermo è adagiato a 660 m s.l.m. alle falde del Monte S. Cono a cavallo dei versanti delle fiumare Tusa e S. Stefano di Camastra.

Il suo territorio si affaccia sul mar Tirreno e comprende la frazione marina di Torremuzza.

Il ritrovamento di una necropoli romana a “Cozzo Sorbo” fa risalire a quel periodo l’esistenza di un insediamento. Nei pressi di questo centro gli abitanti edificarono il convento Bizantino di Sparto.
Durante il periodo arabo, per probabili motivi di sicurezza, si trasferirono più a monte, nell’attuale sito del paese.
Per la sua posizione geografica, Motta d’Affermo gode di ampie viste e stupendi panorami; dal castello la veduta spazia dal Tirreno al promontorio di Cefalù alle Madonie, all’ampia valle della vicina fiumara riuscendo ad ammirare una larga fetta della costa tirrenica di 120 Km circa.

Il territorio è caratterizzato da una ricca vegetazione, fino ad un’altitudine di metri 500 domina la coltura dell’ulivo, più in alto compaiono noccioleti e boschi di quercia e latifoglie.
Oltre gli 800 metri molte zone sono utilizzate a pascolo.