Villa Nicetta ad Acquedolci

palazzo-storico
acquedolci
nebrodi

#1

Il fondo sul quale sorge Villa Nicetta fu costituito nel XVII secolo; intorno al 1700 venne costruita al suo interno una chiesetta dedicata a San Aniceto, di pertinenza della chiesa Matrice di San Fratello, oggi finemente restaurata. Il fabbricato adibito a palmento, e oggi riconvertito in frantoio, è stato costruito nel 1772. Dei primi anni del 1800 sono gli affreschi realizzati all’interno delle cantine (restaurati a cura del prof. arch. G. Pirrone nel 1990).
Il portale d’ingresso al fondo fu costruito nel 1841 per volere del proprietario del tempo, Francesco Zinno Calabrese. La famiglia Salmeri (attuale proprietaria) nel 1905 fa costruire uno degli edifici adiacenti a quello principale. La masseria dal 2006, oltre ad essere dimora di famiglia, è diventata un rinomato agriturismo, inserito nel circuito dei locali tipici Slow food.

Altre informazioni:
Luogo: c.da Nicetta, SP. 164 km 2 circa, Acquedolci
Coordinate GPS : LAT 38.04390572219132 LNG 14.572032888916056
Sito web: http://www.villanicetta.it/
Anno di realizzazione: XVII secolo